Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Per saperne di più o negare il consenso clicca su 'Maggiori informazioni'. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su 'Accetto' acconsenti all'uso dei cookie.

Logo della Unione dei Comuni Nord Est Torino

CAMPAGNA ANTI-INFLUENZA: CI SI PUÒ VACCINARE AL CENTRO BOSIO


In questi giorni sta partendo la campagna vaccinale contro l'influenza destinata ai pazienti a rischio. Quest'anno è particolarmente importante che over 60 e persone che soffrono di patologie si vaccinino, per proteggersi dall'influenza e al contempo per facilitare l'eventuale diagnosi di Covid.
I vaccini per i pazienti a rischio saranno forniti dalla Regione ai medici di base con le modalità e i tempi definiti dalla Regione stessa.
Il Comune di Settimo metterà a disposizione dei medici un luogo dove sarà possibile vaccinarsi in sicurezza e su appuntamento, il centro Bosio di via Galileo Ferraris 37.
 
COME FUNZIONA IL SERVIZIO
Hanno aderito i seguenti medici di Settimo (suddivisi in 2 gruppi sulla base delle modalità di prenotazione del servizio vaccinazione.
 
 
GRUPPO 1
D.ssa Catenaccio Rosa
D.ssa Coletta Marcella
D.ssa Favro Paris Stefania
Dr. Salvi Umberto
Dr. Silvestri Antonio
D.ssa Ubaudi Patrizia
Dr. Ziarati Niasar Ali Reza
D.ssa Zorzi Stefania
 
 
I pazienti dei medici potranno
richiedere il vaccino telefonando
al n.0118028321
o (preferibilmente)
inviando una mail a antinfluenzale2020@gmail.com e lasciando i propri contatti: nome, cognome, età, telefono e medico curante
GRUPPO 2
Dr. Alba Lorenzo
D.ssa Vasile Alessia
D.ssa Ipucha Andrea
D.ssa Olivieri Silvia
D.ssa Della Selva Olga Brunella
D.ssa Troncale Patrizia
D.ssa D'Aquila Amalia
Dr. Pesa Claudio
D.ssa Pedrale Lorenza
I pazienti dei medici
possono richiedere il vaccino
telefonando direttamente
allo studio del proprio
medico curante
che provvederà a fornire le indicazioni.
I pazienti sono invitati a presentarsi al Centro Bosio, in via Galileo Ferraris 37 (vicino a Rimbalzopoli) nel giorno e nell'orario indicato.
Non è necessario, anzi sconsigliabile, arrivare prima. I pazienti verranno fatti entrare, sarà loro misurata la temperatura e dovranno firmare un'autodichiarazione in cui si dichiara di non essere sottoposti a misure di quarantena e di accettare la somministrazione del vaccino.
Dopo la vaccinazione i pazienti saranno invitati a restare in sala d'attesa 10-15 minuti prima di uscire.
Tutte le indicazioni verranno fornite dai volontari delle associazioni che collaborano all'iniziativa.
Il Centro è dotato di numerosi spazi di parcheggio sia fuori che all'interno del cortile.
La vaccinazione verrà svolta per ciascun paziente dal proprio medico curante salvo che questo debba essere sostituito da altro collega per eventi imprevisti.
 
LE VACCINAZIONI CONTINUERANNO FINO A FINE NOVEMBRE
 
Il Comune darà un aiuto logistico e operativo ma la fornitura del vaccino resta in capo alla Regione, tramite i medici di base. La Regione dovrebbe fornire ai medici di base le dosi necessarie a coprire i pazienti a rischio (over 60 e patologici). Ma le dosi arriveranno per tutto il prossimo mese.
 
CATEGORIE NON A RISCHIO
Chi non fa parte della categoria dei pazienti a rischio, se vuole vaccinarsi, dovrà acquistare il vaccino in farmacia, ma attenzione: sappiamo già che gli approvvigionamenti sono superiori alle richieste giunte sin qui, quindi non basteranno per tutti a meno di interventi straordinari degli enti superiori.
 
INFORMAZIONI
antinfluenzale2020@gmail.com