Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Per saperne di più o negare il consenso clicca su 'Maggiori informazioni'. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su 'Accetto' acconsenti all'uso dei cookie.

Logo della Unione dei Comuni Nord Est Torino


FAQ - RISPOSTE ALLE DOMANDE PIU' FREQUENTI


 

 In questa Sezione sono riportate le risposte alle domande più frequenti poste agli sportelli. Sono ripartite per argomenti principali, cliccando sull'argomento si raggiunge immediatamente la sezione di riferimento.

IMU
TARI
Edilizia e Urbanistica
Anagrafe
Stato Civile
Casa e agevolazioni
Lavoro


INFORMAZIONI GENERALI

 

D. Qual è la PEC del Comune?
R.
L’indirizzo di Posta Certificata del comune è settimo@cert.comune.settimo-torinese.to.it

 

D. Qual è il numero di telefono del Comune?
R.
Il numero del centralino, attivo nell’orario di apertura degli uffici è  0118028211. Risponderà una voce registrata che indirizzerà ai principali uffici. Per chiamare direttamente i singoli uffici, clicca qui

 

D. Quali sono gli orari del Comune?
R.
In questo periodo di limitazioni per l’emergenza COVID 19, l’accesso è contingentato e solo su appuntamento da definirsi telefonicamente con gli uffici. Per telefonare ai singoli uffici, clicca qui.
L’URP è aperto il Lunedì e Giovedì dalle 8,30 alle 12,30 e dalle 15,30 alle 17,45, il Martedì e Venerdì dalle 8,30 alle 12,30.

 

D. Con quali modalità si può entrare negli uffici comunali?
R.
L’accesso è consentito con mascherina e guanti, ed è riservato alle persone che abbiano fissato precedentemente un appuntamento con gli uffici, vedi risposta precedente. E’ consentito l’accesso diretto solo all’U.R.P.
Prima dell’ingresso bisognerà sottoscrivere un’autocertificazione sul proprio stato di salute

 

D. Si possono ritirare i sacchi per la raccolta della plastica?
R.
Presso l’URP del Comune si possono ritirare nei giorni di apertura al pubblico Al ritiro, per sé o per altri, si dovrà consegnare l’apposito tagliando posto sul retro del calendario della raccolta differenziata 2020 . Per informazioni clicca qui

 

D. Devo richiedere la stampa del CUD dell’INPS, cosa devo fare?
R.
Devo prendere un appuntamento telefonando all’URP al numero 0118028236 oppure 0118028276

 

D. Dove trovo la modulistica per presentare un'istanza al Comune?
R
. Nel sito del Comune ci sono due sezioni dedicate a questo. La sezione COME FARE PER  oppure nella sezione SERVIZI ONLINE

Torna Su

 

SERVIZIO TRIBUTI / IMU

 

D. Quali novità ci sono nel 2020 per l’IMU?
R.
Dal 2020 entra in vigore la “nuova” IMU, che ha abrogato quella in vigore fino al 2019, compresa la TASI.
La nuova IMU è simile alla precedente, salvo per alcune modifiche che si possono consultare cliccando qui

 

D. Quali sono le scadenze per pagare l’IMU 2020?
R. L’IMU deve essere pagata in due rate:

  • Prima rata: entro il 16/06/2020
  • Seconda rata: entro il 16/12/2020

È possibile pagare in unica soluzione entro il 16/06/2020

 

D. Come si calcola la prima rata IMU 2020?
R.
Se non sono intervenute modifiche dal 2019 (acquisti, vendite, cambi di destinazione d’uso, ecc.), si versa la metà di quanto complessivamente pagato nel 2019 per l’IMU.
Nel solo caso in cui è stata versata anche la TASI, occorre versare la metà di quanto pagato complessivamente nel 2019 di IMU+TASI.
Nel caso in cui siano intervenute variazioni dal 2019, si dovrà tenere conto della nuova situazione (ad esempio: alloggio in locazione venduto o alloggio precedentemente adibito ad abitazione principale nel quale non si ha più la residenza, ecc.), applicando in ogni caso le aliquote approvate per il 2019 per la tipologia che rappresenta la nuova situazione.

 

D. Quali sono le aliquote da utilizzare per il pagamento dell’IMU 2020?
R.
Per la prima rata 2020 si utilizzano le aliquote IMU (+ eventuale TASI) del 2019, mentre per la seconda rata 2020 si effettua il versamento tenendo conto delle aliquote approvate per il 2020, con eventuale conguaglio sulla prima rata (per semplificare: per la seconda rata occorre effettuare calcolo dell’IMU dovuta per tutto il 2020 e togliere l’importo versato per la prima rata). Si rende noto che il Comune di Settimo 
ha approvato le aliquote IMU 2020 con deliberazione del Consiglio Comunale n. 48 del 29/05/2020, consultabili cliccando qui

 

D. Sono previste proroghe di versamento dell’acconto IMU 2020 considerando l’attuale emergenza sanitaria da COVID-19 (Coronavirus)?
R. No. La scadenza è fissata dalla normativa statale, che non ha disposto proroghe.

 

D. Lo sportello IMU del Comune è aperto in questi giorni?
R. Dal 18/05/2020 lo sportello è raggiungibile preferibilmente tramite telefono (011/8028254-011/8028316) o e-mail (tributi.imu@comune.settimo-torinese.to.it).
Soltanto in caso di assoluta necessità è possibile recarsi allo sportello di piazza della Libertà previo appuntamento telefonico, chiamando i numeri sopra riportati.

 

D. Come posso effettuare il conteggio dell’IMU?
R.
Il Comune mette a disposizione un calcolatore IMU gratuito sul proprio sito internet, al seguente indirizzo:
https://www.riscotel.it/calcoloimu/?comune=I703
In alternativa il contribuente può rivolgersi a chi svolge assistenza fiscale (Caaf, commercialisti, geometri, ecc.).

 

D. Dove e come si paga l’IMU?
R.
Occorre compilare il modello F24 e pagarlo tramite:

  • tutti gli sportelli bancari
  • tutti gli uffici delle Poste Italiane
  • i servizi di home-banking e remote-banking
  • i servizi online messi a disposizione dall’Agenzia delle Entrate (Entratel e Fisconline) su www.agenziaentrate.it.

Tutti i titolari di partita Iva hanno l’obbligo di presentare il modello F24 esclusivamente con modalità telematiche.

 

D. L’unità immobiliare, non locata o data in comodato d'uso,  posseduta dai cittadini italiani residenti all’estero, iscritti all’AIRE e già pensionati nei rispettivi Paesi di residenza, era esente fino al 2019. È esente anche con la nuova IMU dal 2020?
R.
No, tale tipologia non è più esente dal 2020 con la nuova IMU e pertanto per tale unità dovrà essere versata l’imposta.

 

D. Ho pagato un importo non dovuto o maggiore del dovuto: posso chiedere il rimborso? Con quali modalità?
R.
Il rimborso deve essere richiesto entro 5 anni dal giorno del versamento o dal giorno in cui è stato accertato il diritto alla restituzione.
La richiesta deve essere presentata compilando l’apposito modulo disponibile sul sito internet del Comune. La presentazione può avvenire con invio alla mail/pec del Comune (allegando documento di identità del soggetto che firma la richiesta) o presentazione diretta allo sportello.

Torna Su

 

SERVIZIO TRIBUTI / TARI

 

 

D. Quali sono le scadenze di pagamento TARI 2020 per le UTENZE DOMESTICHE (abitazioni, box)?  Sono state previste proroghe per l’emergenza sanitaria da COVID-19 (Coronavirus)?

R. Per l’anno 2020, a seguito di novità legislative (indipendenti da emergenza COVID), vengono inviati 2 avvisi di pagamento della TARI, come di seguito specificato. Le scadenze dell’acconto originariamente previste sono state prorogate a fronte dell’emergenza COVID-19:

1) ACCONTO TARI 2020 (avvisi inviati a marzo 2020):

- PRIMA RATA:  31/05/2020  (scadenza originaria del 31/03/2020 prorogata con Delibere di Giunta Comunale n. 55 del 24/03/2020 e n. 75 del 21/04/2020)

-  SECONDA RATA: 30/06/2020

- SOLUZIONE UNICA: 31/05/2020  (scadenza originaria del 31/03/2020 prorogata con Delibere di Giunta Comunale n. 55 del 24/03/2020 e n. 75 del 21/04/2020)

2) TERZA RATA E CONGUAGLIO: verrà inviato successivo avviso di pagamento, con terza rata a scadenza unica al 02/12/2020, comprensiva di conguaglio sull’anno 2020, applicando le tariffe della TARI che verranno approvate per l’anno 2020 entro il 31/07/2020

Precisazione: la proroga è stata disposta solo per la TARI 2020 e non riguarda importi ancora dovuti per anni precedenti

 

D. Quali sono le scadenze di pagamento TARI per le utenze non domestiche (negozi, industrie, artigiani, associazioni, pubblici esercizi, ecc.)?
Sono state previste proroghe per l’emergenza sanitaria da COVID-19 (Coronavirus)?
R. Per l’anno 2020, a seguito di novità legislative (indipendenti da emergenza COVID), vengono inviati 2 avvisi di pagamento della TARI.
Le scadenze dell’acconto sono state prorogate solo per alcune utenze, a fronte dell’emergenza COVID-19:

PER LE UTENZE NON DOMESTICHE IDENTIFICATE CON DELIBERA DI GIUNTA COMUNALE N. 52 DEL 10/03/2020:

1) ACCONTO TARI 2020 (avvisi inviati a marzo 2020):

ACCONTO (DUE RATE): attraverso gli avvisi inviati nel mese di marzo 2020, calcolati sul 60% del totale dovuto applicando le tariffe adottate dal Comune di Settimo Torinese per l’anno 2019.

SCADENZE DI PAGAMENTO ACCONTO 2020:

- PRIMA RATA: 30/06/2020 (prorogata scadenza originaria del 31/03/2020 come da indirizzo fornito dalla Giunta Comunale con Deliberazione n. 52 del 10/03/2020)

- SECONDA RATA: 30/09/2020 (prorogata scadenza originaria del 30/06/2020 come da indirizzo fornito dalla Giunta Comunale con Deliberazione n. 52 del 10/03/2020)

- SOLUZIONE UNICA: 30/06/2020 (prorogata scadenza originaria del 31/03/2020 come da indirizzo fornito dalla Giunta Comunale con Deliberazione n. 52 del 10/03/2020)

2) TERZA RATA E CONGUAGLIO: verrà inviato successivo avviso di pagamento, con terza rata a scadenza unica al 02/12/2020, comprensiva di conguaglio sull’anno 2020, applicando le tariffe della TARI che verranno approvate per l’anno 2020 entro il 31/07/2020

Precisazione: la proroga è stata decisa solo per la TARI 2020 e non riguarda importi ancora dovuti per anni precedenti

PER LE UTENZE NON DOMESTICHE NON COMPRESE NELLA DELIBERA DI GIUNTA COMUNALE N. 52 DEL 10/03/2020
(Ipermercati, banche, industrie, case di cura, ospedali, autorimesse/magazzini) :

ACCONTO (DUE RATE): attraverso gli avvisi inviati nel mese di marzo 2020, calcolati sul 60% del totale dovuto applicando le tariffe adottate dal Comune di Settimo Torinese per l’anno 2019.

1) ACCONTO TARI 2020 (avvisi inviati a marzo 2020):

- PRIMA RATA: 31/03/2020

- SECONDA RATA: 30/06/2020

- SOLUZIONE UNICA: 31/03/2020

2) TERZA RATA E CONGUAGLIO: verrà inviato successivo avviso di pagamento, con terza rata a scadenza unica al 02/12/2020, comprensiva di conguaglio sull’anno 2020, applicando le tariffe della TARI che verranno approvate per l’anno 2020 entro il 31/07/2020

 

D. Sono previste agevolazioni per chi è in situazione economica disagiata?
R. Sì, sono previste riduzioni della TARI per nuclei famigliari con disagio economico, in relazione all’ISEE.
Fino al 2019 il Comune riconosceva, esercitando in autonomia tale facoltà, le agevolazioni, sotto forma di riduzioni percentuali in base alle fasce di ISEE.
Per il 2020 sono state annunciate novità legislative a livello nazionale, ma non ancora emanate dal Governo. Appena verranno definite il Comune fornirà le opportune informazioni attraverso i vari canali di comunicazione (sito web, sportello TARI, comunicati stampa, ecc.).

 

D. Entro quando e con quali modalità posso richiedere l’agevolazione con ISEE? Devo intanto pagare qualche rata?
R. Fino al 2019 il termine fissato dal Comune era al 30 settembre di ogni anno. Per il 2020, come specificato nella risposta precedente, si attendono novità a livello nazionale e successivamente verranno fornite le indicazioni precise su modalità e termini di presentazione delle richieste.
Chi intende presentare la richiesta di agevolazione Tari deve pagare intanto la prima rata 2020. Per chi possiede un ISEE fino a 6.100 euro, si invita a non effettuare il pagamento prima della presentazione della richiesta di agevolazione, al fine di evitare possibili rimborsi.

 

D. Sono previste riduzioni per utenze non domestiche chiuse per emergenza sanitaria da COVID-19 (Coronavirus)?
R. Sì. La modalità, la quantificazione e la copertura finanziaria delle riduzioni sono in corso di definizione a livello nazionale. Appena definite, ne verrà data ampia informazione attraverso i vari canali di comunicazione (sito web, sportello TARI, comunicati stampa, ecc.), comprese le modalità di riconoscimento, per le quali si ipotizza l’applicazione nella terza rata con conguaglio che vrrrà inviata successivamente e avente scadenza 2 dicembre 2020.

 

D. È ancora attivo il servizio per la raccolta degli imballaggi di plastica? Entro quando e con quali modalità posso chiedere la relativa riduzione della TARI?
R. Sì, il servizio di raccolta degli imballaggi di plastica prosegue anche nel 2020. La richiesta di riduzione deve essere presentata all’Ufficio TARI dal 1 al 31 dicembre 2020, e verrà riconosciuta nell’avviso di pagamento del 2021.

 

D. Come si calcola la TARI?
R. Il calcolo viene effettuato dal Comune, che invia gli avvisi di pagamento ai contribuenti, in base ai dati denunciati o accertati dall’ufficio. Si tiene conto, in particolare, dei mesi di utilizzo dell’immobile e dei relativi metri quadrati calpestabili denunciati o accertati dal Comune.

Per le utenze domestiche la TARI è composta da:
Parte fissa: una tariffa al mq. (che varia in parte anche in base al numero di componenti dei nucleo famigliare)    
Parte variabile: una tariffa legata esclusivamente al numero di componenti del nucleo famigliare
Tributo provinciale: 5% del totale della parte fissa e della parte variabile

Per le utenze non domestiche la TARI è composta da:
Parte fissa e parte variabile: una tariffa al mq. per ciascuna delle due parti che varia in relazione al tipo di uso delle superfici imponibili (nel Comune di Settimo sono previste 30 categorie)
Tributo provinciale: 5% del totale della parte fissa e della parte variabile

 

D. Come viene applicato il numero dei componenti del nucleo famigliare nel calcolo della TARI?
R. Per i residenti, il numero di componenti viene aggiornato automaticamente dal Comune al 1 gennaio di ogni anno. Le variazioni in corso d’anno intervenute successivamente al 1 gennaio avranno efficacia a partire dal mese successivo, esclusivamente a condizione che venga presentata la dichiarazione TARI.
Per gli alloggi occupati da due o più nuclei familiari la TARI è calcolata con riferimento al numero complessivo degli occupanti l’alloggio, che sono tenuti al suo pagamento con vincolo di solidarietà.
Per gli alloggi occupati da soggetti che non hanno la residenza nello stesso alloggio, viene calcolato 1 solo componente.

 

D. Devo presentare una dichiarazione per la TARI?
R. Sì, è obbligatorio presentare la dichiarazione TARI per ogni variazione che incide sul calcolo della tassa (inizio o cessazione occupazione locali, trasferimento da un immobile ad un altro di Settimo, cambio di destinazione d’uso dei locali, variazioni in corso d’anno di componenti nucleo famigliare, ecc.).
La dichiarazione deve essere presentata entro il 30 giugno dell’anno successivo a quello in cui sono intervenute le variazioni, compilando l’apposito modulo disponibile sul sito internet del Comune e inviandolo all’Ufficio Tari tramite consegna diretta allo sportello o invio a mezzo e-mail/pec (allegando documento di identità).

 

D. Lo sportello TARI del Comune è aperto in questi giorni?
R. Dal 18/05/2020 lo sportello è raggiungibile preferibilmente tramite telefono (011/8028398-011/8028399) o e-mail (tributi.tari@comune.settimo-torinese.to.it).
Soltanto in caso di assoluta necessità è possibile recarsi allo sportello di piazza della Libertà previo appuntamento telefonico, chiamando i numeri sopra riportati.

 

D. Sono proprietario di un immobile vuoto: devo pagare la TARI?
R. Il presupposto della TARI è il possesso o la detenzione a qualsiasi titolo di locali o di aree scoperte, a qualsiasi uso adibiti, suscettibili di produrre rifiuti urbani.
La TARI sarà pertanto dovuta, salvo che l’immobile sia privo di tutte le utenze attive di servizi di rete (gas, acqua, energia elettrica) e che non sia arredato. Tali prove devono essere documentate da parte del proprietario (cessazioni di contratti di utenze, fotografie, ecc.)
Per gli alloggi vuoti a disposizione è prevista inoltre una riduzione del 30%, subordinatamente alla presentazione della dichiarazione TARI.

 

D. Non è stata effettuata la raccolta rifiuti nei giorni stabiliti dal calendario. A chi mi devo rivolgere?
R. Per segnalare le mancate raccolte occorre compilare la segnalazione online alla pagina web: https://www.setaspa.com/index.php/mancate-raccolte

Torna Su

 

 

SERVIZIO  EDILIZIA ed URBANISTICA

 

D. Come posso richiedere un CDU (Certificato di Destinazione Urbanistica)?
R.
Il Certificato di Destinazione Urbanistica può essere richiesto sia da privati cittadini sia da professionisti attraverso la consegna del modulo precompilato. Per scaricarlo clicca qui
Al modulo sono allegate le istruzioni per la compilazione e presentazione della domanda, nonché i costi relativi ai diritti di segretaria, da inoltrare all’indirizzo di posta certificata settimo@cert.comune.settimo-torinese.to.it.

 

D. Come faccio a sapere se ho diritto al Bonus Facciate (Legge N. 160 del 27.12.2019)?

R. Con Determinazione Dirigenziale n. 279 del 22/05/2020 sono state individuate le zone omogenee A e B, ai sensi della L. 1444/69, ai fini dell’applicazione della Legge N. 160 del 27.12.2019 (Bonus Facciate)

 

D. Come faccio a capire quali sono le previsioni del PRG Come faccio a sapere in cosa prevede il Piano Regolatore  sulla mia proprietà?
R. Il Piano Regolatore è pubblicato al seguente link : http://comune.settimo-torinese.to.it/inde #.php?option=com_zoo&task=category&category_id=429&Itemid=269&lang=it
Per qualunque informazione o chiarimento in merito alla disciplina del PRG è possibile contattare l’Ufficio Urbanistica al seguente indirizzo mail : urbanistica@comune.settimo-torinese.to.it
In alternativa è possibile chiamare il seguenti numeri di telefono:0118028.215/289/340

 

D. Devo ristrutturale il mio alloggio che pratica presento? Quanti sono i diritti di segreteria?
R.
Se modifica la planimetria dell’alloggio deve presentare tramite professionista (Geom. Arch. ecc…)  una CILA (comunicazione inizio lavori asseverata), versando 20€ di diritti di segreteria.
Se gli interventi non modificano le tramezzature, ma si vogliono rifare ad esempio pavimenti e rivestimenti così come il bagno non è necessario presentare nulla in quanto si rientra in manutenzione ordinaria. In tutti i casi può comunque scaricare il modello "manutenzione ordinaria" sul sito e può invialo tramite sua PEC al indirizzo settimo@cert.comune.settimo, ma rimane comunque facoltativo.

 

D. Come posso effettuare un  pagamento verso il Comune?
R.
Mediante bonifico bancario. Le coordinate bancarie della Tesoreria Comunale sono:
UNICREDIT – Agenzia 426 – via Italia, 61 – 10036 Settimo Torinese Codice IBAN IT59I0200831039000004609369

Paese IT
Cin Eur 59
Cin I
ABI 02008
CAB 31039
Conto Corrente 000004609369

 

D. Come posso avere copia delle pratiche depositate in Comune?
R.
  E’ necessario compilare il modulo di richiesta, clicca qui per scaricare il modulo. Tale modulo dovrà essere inviato tramite PEC (non da mail tradizionale) all'indirizzo PEC settimo@cert.comune.settimo-torinese.to.it consegnato all'Ufficio Esclusivamente se non in possesso di PEC il mittente potrà consegnare il modulo all'Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune.
Una volta pervenuta la richiesta:

  • nel caso di una pratica digitale verrà inviata all’indirizzo indicato nella domanda;
  • nel caso di una pratica cartacea verrà contattato dall’ufficio per concordare il giorno per la visione della stessa.

 

D. A quanto ammontano i diritti di segreteria?
R. L’importo dovuto è il seguente:

  • Cila 20 €, se comprende anche nuovo allaccio fognario 50 €
  • Scia art. 22  75 €
  • PDC e Scia art. 23 (permesso di costruire) 90 € minimo, altri importi in base al tipo di intervento
  • Pratiche strutturali 10€
  • Accesso Atti 5 € a pratica

 

D. Quando posso fare una veranda?
R.
Per 1° bisogna verificare se esiste un progetto unitario condominiale. Si ricorda che non è possibile realizzarle sui prospetti principali. Per le caratteristiche specifiche della stessa vedere quanto previsto dagli  Articoli 42 e 114.1 Verande del Regolamento edilizio COMUNALE

 

D. Il mio immobile ha l’agibilità?
R.
Occorre verificare se a seguito dell’ultimazione dei lavori è stato richiesto il certificato di agibilità (o abitabilità). Per fare questo occorre fare una richiesta di accesso atti

 

D. Devo ristrutturare il bagno cosa devo fare?
R.
Se non vengono spostate murature, ma si sostituiscono solo i pavimenti, i sanitari (lavandino, wc, doccia, ecc) senza spostare i muri, è un’attività di Manutenzione Ordinaria, cioè attività di edilizia libera… e pertanto non occorre presentare nessuna comunicazione per i lavori edili

 

D. Devo ristrutturare il bagno posso avere le detrazioni fiscali?
R.
Le detrazioni  fiscali vanno conteggiate e documentate in sede di dichiarazione dei redditi. Occorre verificare quanto riporta il sito dell’Agenzia delle Entrate che periodicamente pubblica guide scaricabili

 

D. Come devo fare per avere un appuntamento con un tecnico?
R.
I tecnici dell’Edilizia Privata ricevono esclusivamente su appuntamento e forniscono consulenza via mail , in modalità telematica (Skype o Jitsi) o telefonica.
Per prendere appuntamento mandare una mail ad
edilizia.privata@comune.settimo-torinese.to.it Indicando brevemente il tema dell’appuntamento e i propri recapiti.

 

D. Devo tinteggiare esternamente
R.
La tinteggiatura esterna dell’edificio rientra in manutenzione ordinaria, e non occorre presentare alcuna comunicazione. Fanno eccezione gli immobili del centro storico che sono sottoposti al Piano colore

 

D. Devo fare … che tipo di pratica edilizia devo presentare?
R.
La tipologia delle pratiche da presentare dipende dall’intervento da realizzare. Se non si ha ancora un professionista di fiducia, per una prima valutazione può scrivere a edilizia.privata@comune.settimo-torinese.to.it  indicando brevemente i lavori che intende fare, l’ubicazione dei lavori e un proprio recapito

Torna Su

 

SERVIZIO DEMOGRAFICO – UFFICIO  ANAGRAFE

 

D. Quali sono le modalità di accesso allo sportello?
R.
Facendo seguito alle indicazioni ricevute per il contenimento della diffusione del Covind-19, l’accesso all’Anagrafe è consentito SOLO SU APPUNTAMENTO. Per i numeri telefonici di riferimento clicca qui

 

D. Come si rinnova la carta d’identità ?

R. La carta d'identità elettronica sostituisce la carta di identità cartacea. Le modalità di rinnovo e la durata restano invariate rispetto al documento cartaceo, così come la possibilità di manifestare il consenso o il diniego alla donazione degli organi. Il costo per il cittadino è di 22,21 euro, da portare in contanti insieme a  una fototessera recente. Il documento, arriverà al cittadino direttamente dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato entro 6 giorni lavorativi dalla richiesta, all’indirizzo da lui indicato o in alternativa presso l’anagrafe comunale. Per la prenotazione collegarsi al sito https://www.prenotazionicie.interno.gov.it/cittadino/n/sc/wizardAppuntamentoCittadino/sceltaComune

 

D. Cosa devo fare per comunicare il cambio di residenza o di indirizzo?
R. Per il cambio di residenza da un altro Comune al Comune di Settimo Torinese  o cambio di indirizzo per lo stesso comune, potete consultare le informazioni inerenti le modalità di trasmissione della dichiarazione di residenza cliccando qui.
Nel caso si debba onsegnarla personalmente all’ufficio, è necessario prendere l’appuntamento. Per i numeri telefonici di riferimento clicca qui

 

D. Devo fare autentiticare la firma per un atto notorio. Cosa devo fare?
R. Si tratta dell´attestazione posta dal funzionario incaricato dal Sindaco che la firma è stata apposta da persona identificata ed alla sua presenza. L´autenticazione è possibile su qualsiasi istanza o dichiarazione sostitutiva di atto notorio da produrre agli organi della Pubblica Amministrazione, a gestori di pubblici servizi o  soggetti privati. Anticipando via mail all’indirizzo: anagrafe@comune.settimo-torinese.to.it il contenuto dell’atto notorio, verrà fissato, in risposta, il giorno dell’appuntamento dove faremo trovare pronto l’atto che sconterà l’importo del bollo in modo virtuale; pertanto venire muniti oltre che del documento di riconoscimento anche di euro 16,52 in contanti.

 

D. Sono un avvocato/dipendente di una banca/ assicurazione. Posso ricevere telefonicamente la conferma dell'indirizzo di un cittadino residente nel Comune di Settimo Torinese?
R.
No, telefonicamente non è possibile fornire questo tipo di informazione. Sarà necessario inoltrare una richiesta per posta o per e-mail, all'indirizzo di posta: anagrafe@comune.settimo-torinese.to.it
Il relativo certificato viene rilasciato dietro pagamento dei relativi diritti di segreteria e imposta di bollo, salvo esenzioni che devono essere dichiarate al momento della richiesta.

 

D. Posso richiedere la spedizione di un certificato storico/di residenza/di famiglia tramite fax, mail o PEC?
R. Sì, è possibile. Il pagamento del relativo importo sarà comunicato non appena predisposto il certificato storico da parte dell'ufficio.

 

D. Quando dichiaro il cambio indirizzo/residenza, posso/devo rifare anche la carta d'identità?
R. No, la carta d'identità rimane valida fino alla scadenza.

 

D. Per ottenere la carta d'identità per nostro figlio minorenne è necessaria anche la sua presenza?
R. Sì, ai fini dell'identificazione é necessaria anche la sua presenza oltre che la presenza di tutti e due i genitori

 

D. Cos’è l’autocertificazione?
R. E´ la dichiarazione resa su modelli precompilati o semplicemente su un foglio bianco della nascita, residenza, cittadinanza, godimento diritti politici, stato civile, stato di famiglia, esistenza in vita, decesso di famiglia, obblighi militari che, se sottoscritta dall´interessato, vale come la relativa certificazione . Può essere presentata a tutte le pubbliche amministrazioni e ai gestori di pubblici servizi e sostituisce a tutti gli effetti il relativo certificato anagrafico.

Torna Su

 

SERVIZIO DEMOGRAFICO – UFFICIO DI STATO CIVILE

 

D. Dove vengono celebrati i matrimoni in questo momento?  E’ possibile far partecipare degli invitati oltre ai testimoni?
R.
Nell'Ufficio di Stato Civile in Piazza degli Alpini n. 1 alla presenza dei soli testimoni

 

D. Abbiamo già fatto le pubblicazioni di matrimonio e abbiamo pagato l'importo previsto per il bollo e per l'utilizzo della sala matrimoni, ma abbiamo deciso di rinviare il matrimonio al prossimo anno. Dovrò pagare di nuovo l'intera cifra?
R. Se la pubblicazione di matrimonio sarà scaduta bisognerà farne una nuova e quindi pagare quanto dovuto per il bollo, mentre per quanto già pagato per l'utilizzo della sala matrimoni non sarà dovuto altro.

 

D. Pubblicazioni di matrimonio effettuate prima del lockdown per emergenza sanitaria: il calcolo della scadenza tiene conto del periodo di blocco totale ?
R.
Dato che il periodo compreso tra la data del 23 febbraio e la data 15 maggio 2020 non deve essere computato, alla scadenza devono essere aggiunti 83 giorni, cosicché il termine ultimo entro il quale i nubendi potranno contrarre matrimonio risulterà spostato in avanti

 

D. E' possibile depositare il Testamento Biologico (DAT)?
R.
Si, esclusivamente su appuntamento 

Torna Su

 

SERVIZIO CASA E EMERGENZA ABITATIVA

D. Ci sono contributi per gli affitti a seguito dell’emergenza COVID? 
R. Nell’ambito delle misure relative al COVID non sono stati previsti specifici contributi per privati cittadini. E’ previsto, in prossima uscita a settembre 2020, un bando a sostegno per contratti di locazione alloggi privati anno 2019. Finanziamento Regione Piemonte attraverso il Fondo Sociale. Beneficiari  nuclei familiari con ISEE 2019 non superiore a € 13.338,26.
Tag - parola chiave: contributi affitti

 

D. Come posso richiedere il bonus per le bollette luce, gas, acqua?

R. Tutte le indicazioni e la modulistica sul sito dell'Ente con il seguente percorso: www.comune.settimo-torinese.to.it/come fare per/serviziocasaeemergenzabitativa
o
ppure con il seguente percorso: https://servizionline.comune.settimo-torinese.to.it/web/home/seleziona-istanza 
Requisiti: ISEE fino ad € 8.265,00 - € 20.000 se nucleo con 4 figli.
Tag - parola chiave: "bonus luce, gas, acqua"

 

In considerazione delle limitazioni imposte dal Governo per il contenimento della pandemia, l'Autorità ha esteso il differimento dei termini anche a coloro che avrebbero dovuto rinnovare i bonus entro il mese di maggio, cioé i titolari di bonus in scadenza al 30 giugno 2020. Pertanto a tutti i cittadini che avrebbero dovuto presentare domanda di rinnovo entro il 31 Marzo, il 30 Aprile e il 31 Maggio 2020, è consentito provvedere al rinnovo entro il 31 Luglio 2020. Il Sistema provvederà, in questi casi, ad assegnare un periodo di agevolazione in continuità al precedente.

 

D. Come posso richiedere l’assegno per il nucleo familiare?
R. Tutte le indicazioni e la modulistica sul sito dell'Ente al seguente link: www.comune.settimo-torinese.to.it/come fare per/serviziocasaeemergenzabitativaoppure al inK: https://servizionline.comune.settimo-torinese.to.it/web/home/seleziona-istanza 
Requisiti: nucleo familiare con almeno 3 figli minori
ISEE fino a € 8.788,99
Tag - parola chiave "Assegno Nucleo Familiare"

 

D. Come posso richiedere l’assegno di maternità?
R. Tutte le indicazioni e la modulistica sul sito dell’ente, al seguente link: www.comune.settimo-torinese.to.it/come fare per/serviziocasaeemergenzabitativa
oppure al linK: https://servizionline.comune.settimo-torinese.to.it/web/home/seleziona-istanza 
Requisiti: ISEE fino a € 17.416,66
La richiesta deve essere effettuata entro 6 mesi dalla nascita del/la bambino/a
Tag: parola chiave "Assegno Maternità"

 

D. Come posso richiedere l’esenzione ticket sanitario?
R. Tutte le indicazioni e la modulistica sul sito dell’ente al seguente link: www.comune.settimo-torinese.to.it/come fare per/serviziocasaeemergenzabitativa
oppure al linK: https://servizionline.comune.settimo-torinese.to.it/web/home/seleziona-istanza 
Requisiti: ISEE fino a € 4.100,00
Può essere richiesto da lavoratori occupati, autonomi, cassaintegrati, inoccupati per il nucleo familiare in condizioni di disagio socio-economico.
Tag: parola chiave "Esenzione ticket" 

 

D. Devo “portare” l’ISEE in Comune, quali benefici posso avere?
R.

  • Bonus utenze 
  • Assegno nucleo familiare
  • Assegno maternità
  • Esenzione ticket
  • Riduzione Tari

Tutte le indicazioni e la modulistica sul sito dell’ente, al seguente link: www.comune.settimo-torinese.to.it/come fare per/serviziocasaeemergenzabitativa
oppure al linK: https://servizionline.comune.settimo-torinese.to.it/web/home/seleziona-istanza
Tag: parola chiave "Isee - agevolazioni"

 

D. Come posso avere una casa popolare?
R. Gli alloggi di Edilizia sociale (popolare) sono assegnati sulla base di bando di concorso rivolto a cittadini in condizioni di disagio socio-economico. 
Tag: parola chiave "casa popolare"

 

D. Non ci sono bandi per gli alloggi popolari?
R. Gli alloggi di Edilizia sociale (popolare) sono assegnati sulla base di bando di concorso rivolto a cittadini in condizioni di disagio socio-economico. Al momento non sono previsti bandi di concorso.
Tag: parola chiave "casa popolare"

 

D. Come posso accedere a  sostegni economici in periodo di  emergenza sanitaria?
R.  E’ necessario rivolgersi ai Servizi sociali e segnalare la situazione. Se vi è già una presa in carico, l’Assistente Sociale di riferimento attiverà un contatto telefonico, in caso di nuova presa in carico verranno fornite indicazioni specifiche. Riferimento Servizi Sociali Unione NET - via Roma 3 – Te. 0118028950
Tag: parola chiave "sostegni economici a reddito"

 

D. Chi può fare domanda al bando "auto recupero"?
R. Possono accedere al bando auto recupero le persone già inserite nella graduatoria per le case popolari pubblicata ad aprile 2018 (Bando 2013 n. 6) a prescindere della posizione in graduatoria e che abbiano un nucleo familiare composto da 1 a 2 persone per gli alloggi di piccola dimensione e da 3 a 4 componenti per gli alloggi di misura maggiore. Occorre indicare sulla domanda i dati anagrafici, la posizione in graduatoria e l'eventuale preferenza di alloggio che sarà valutata sulla base delle richieste. 
Tag: parola chiave "casa popolare in auto recupero"

 

D. Cosa devo fare per sapere se posso rientrare nel Bando “auto recupero” case popolari”?  
R. Verificare la propria presenza nel bando 2013 n. 6 (pubblicato ad aprile 2018) e avere un nucleo famigliare congruo per l’appartamento messo a bando (1 a 2 persone per gli alloggi di piccola dimensione e da 3 a 4 persone per gli alloggi di misura maggiore.
Ai fini dell'assegnazione di un alloggio, i candidati dovranno possedere tutti i requisiti previsti dalla normativa regionale, ovvero, i principali:
- Residenza nella Regione Piemonte da almeno 5 anni;
- Residenza o lavoro nell'ambito territoriale (Settimo, Leini, Volpiano, San Benigno) da almeno 3 anni (anche non continuativi);
- Impossidenza immobiliare;
- non essere o non essere stato, a partire dal 2013, data di effettuazione della domanda, occupante abusivo;
- Avere un ISEE non superiore a € 21.329,17.
Gli aventi diritto riceveranno una lettera specifica da parte dell’Amministrazione Comunale
Tag: parola chiave "casa popolare in auto recupero"

 

D. Cosa si intende per “auto recupero” di un alloggio in edilizia residenziale pubblica?
R. 
Occuparsi di “auto recupero” di un alloggio di edilizia residenziale pubblica vuol dire essere disponibili ad effettuare lavori di manutenzione su alloggi non assegnabili per carenze di manutenzione, con un rimborso di costi da parte dell’ente gestore ATC per la metà della spesa sostenuta (massimo 3.500 Euro a fronte di lavori per un importo di un massimo di € 7.000).
Tag: parola chiave "casa popolare in auto recupero"

 

D. La domanda per il bando auto recupero si può fare on line?
R. Si è possibile scaricare l’Avviso Pubblico e gli allegati, tra cui il modulo di domanda editabile, sull’home page del sito istituzionale del Comune di Settimo Torinese, al seguente indirizzo: www.comune.settimo-torinese.to.it
- sul sito istituzionale dei Comuni di Leinì, Volpiano, San Benigno
- sul sito istituzionale di A.T.C. Piemonte Centrale www.atc.torino.it
Il modulo editabile si può completare direttamente sul proprio computer e, dopo averlo stampato e firmato, si può presentare con i relativi allegati ai seguenti indirizzi a partire dal 4 giugno 2020 e fino alle ore 12.00 del 14 luglio 2020:
- direttamente presso l’Ufficio Casa ed Emergenza abitativa del Comune di Settimo Torinese – Piazza della Libertà, 4 - su appuntamento tel. 011/8028.244/365/295;
oppure
- a mezzo lettera raccomandata A.R. al seguente indirizzo: Servizio Casa e Emergenza Abitativa, Comune di Settimo Torinese, Piazza della Libertà 4, 10036 Settimo Torinese (TO) - in tal caso farà fede la data del timbro postale di spedizione;
oppure
- a mezzo P.E.C. (indirizzo di posta certificata) personale del richiedente, al seguente indirizzo istituzionale: settimo@cert.comune.settimo-torinese.to.it
Tag: parola chiave "casa popolare in auto recupero"

 
D. Come faccio per sapere se posso far domanda per l’”auterecupero” di un alloggio in edilizia residenziale pubblica di cui all’Avviso Pubblico del Comune di Settimo Torinese?
R. Gli aventi diritto riceveranno una lettera specifica da parte dell’Amministrazione Comunale. In caso di mancato ricevimento è possibile prendere un appuntamento con un operatore dell’Ufficio Casa ed Emergenza abitativa del Comune di Settimo Torinese – Piazza della Libertà, 4 - su appuntamento tel. 011/8028.244/365/295
Tag: parola chiave "casa popolare in auto recupero"

 

SERVIZIO LAVORO

 

D. Sono previsti i cantieri lavoro?
R.
I prossimi cantieri lavoro sono rivolti a disoccupati con più di 58 anni. La scadenza per la presentazione delle domande di partecipazione è il 20 giugno 2020. Alla domanda va allegato l’estratto conto certificativo INPS

 

D. Sono disoccupato, sto cercando lavoro? Il Comune come mi può aiutare?
R. Il Comune non ha competenze dirette in materia di lavoro. Per la ricerca del lavoro occorre fare riferimento al Centro per l’Impiego.
Il Comune, nei limiti previsti dalla normativa statale, apuò procedere alle assunzioni esclusivamente attraverso bandi di concorso e, per profili più generici, mediante chiamata pubblica attraverso il Centro per l’Impiego.
I bandi di cancorso vengono pubblicati nell'apposita sezione del sito denomnata Amministrazione Trasparente. Clicca qui

Torna Su