Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Per saperne di più o negare il consenso clicca su 'Maggiori informazioni'. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su 'Accetto' acconsenti all'uso dei cookie.

Logo della Unione dei Comuni Nord Est Torino

CORONAVIRUS - PROVVEDIMENTI - agg.22/03/2020


 

Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri - 22 marzo 2020 / Allegato 1
Ulteriori misure in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull'intero territorio nazionale.
Le disposizioni del presente Dpcm sono efficaci fino al 3 aprile 2020.

Ordinanza del Ministro della Salute e Ministro dell'Interno – 22 marzo 2020
Da oggi, su tutto il territorio nazionale, è fatto divieto a tutte le persone fisiche di trasferirsi o spostarsi con mezzi di trasporto pubblici o privati in comune diverso da quello in cui si trovano. Uniche eccezioni: comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza ovvero per motivi di salute.

Decreto Presidente della Giunta Regionale n. 34 - 21 marzo 2020

Il provvedimento prevede, tra le misure principali:

  • la stretta sui mercati, che saranno possibili solo dove i sindaci potranno garantire il contingentamento degli accessi e il non assembramento, anche grazie all’utilizzo di transenne e sempre con il presidio costante dei vigili urbani;
  • l’accesso agli esercizi commerciali è limitato ad un solo componente del nucleo familiare, salvo comprovati motivi di assistenza ad altre persone;
  • la chiusura degli uffici pubblici e degli studi professionali, fatta salva l’erogazione dei servizi essenziali ed indifferibili (oltre alla possibilità di attuare lo smart working);
  • lo stop agli spostamenti verso le seconde case;
  • il divieto di sosta e assembramento davanti ai distributori automatici “h24”;
  • il blocco delle slot machine e la disattivazione monitor e televisori da parte degli esercenti;
  • restano aperte le edicole, le farmacie, le parafarmacie e i tabaccai (dove dovrà essere in ogni caso garantita la distanza di sicurezza interpersonale di un metro);
  • dove possibile, dovrà effettuarsi la rilevazione sistematica della temperatura corporea presso i supermercati, le farmacie e i luoghi di lavoro;
  • viene disposto il fermo dell’attività nei cantieri, ad eccezione di quelli di interesse strategico;
  • il divieto di assembramento di più di due persone nei luoghi pubblici.

Ordinanza del Ministro della Salute – 20 marzo 2020

  • Vietato l'accesso del pubblico ai parchi, alle ville, alle aree gioco e ai giardini pubblici
  • Non è consentito svolgere attività ludica o ricreativa all'aperto; resta consentito svolgere individualmente attività motoria nei pressi della propria abitazione(*), purché comunque nel rispetto della distanza di almeno 1 metro da ogni altra persona
  • Sono chiusi gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande posti all'interno delle stazioni ferroviarie e lacustri, nonché nelle aree di servizio rifornimento carburante con esclusione di quelli situati lungo le autostrade, che possono vendere solo prodotti da asporto da consumarsi al di fuori dei locali; restano aperti quelli siti negli ospedali e negli aeroporti, con obbligo di rispettare la distanza interpersonale di almeno 1 metro
  • Nei giorni festivi e prefestivi, nonché in quegli altri che immediatamente precedono e seguono tali giorni, è vietato ogni spostamento verso abitazioni diverse da quella principale, comprese le seconde case utilizzate per vacanza.

PRECEDENTI PROVVEDIMENTI

 

Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri - 11 marzo 2020 - Urgenti misure per il contenimento del diffondersi del virus Covid-19 sull'intero territorio nazionale. Le nuove misure sono efficasi sino al 25 marzo.

Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri - 9 marzo 2020 - Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull'intero territorio nazionale.

Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri - 8 marzo 2020 - Misure riguardanti il contrasto e il contenimento sull'intero territorio nazionale del diffondersi del Coronavirus valide sino al 3 aprile

Decreto del Presidente del Consiglio Dei Ministri - 4 marzo 2020 - Misure riguardanti il contrasto e il contenimento sull'intero territorio nazionale del diffondersi del Coronavirus valide sino al 3 aprile.
E' confermata la sospensione delle attività didattiche nelle scuole di ogni ordine e grado sino al 15 marzo.

Decreto del Presidente del Consiglio Dei Ministri - 1 marzo 2020 - “Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19.”

Ordinanza di sospensione delle attività didattiche ed educative fino al giorno 8 marzo

Il Presidente della Giunta regionale ordina di estendere fino al giorno 8 marzo incluso la sospensione già prevista per i giorni 2 e 3 marzo dei servizi educativi dell’infanzia e delle scuole di ogni ordine e grado, nonché della frequenza delle attività scolastiche e di formazione superiore, corsi professionali (ivi compresi i tirocini), master, università per anziani, con esclusione degli specializzandi nelle discipline mediche e chirurgiche e delle attività formative svolte a distanza.

Ordinanza di sospensione delle attività didattiche ed educative nei giorni 2 e 3 marzo 2020
Il Presidente della Giunta regionale ordina
per i giorni 2 e 3 marzo 2020 la sospensione dei servizi educativi dell’infanzia e delle scuole di ogni ordine e grado, nonché della frequenza delle attività scolastiche e di formazione superiore, corsi professionali (ivi compresi i tirocini), master, università per anziani, con esclusione degli specializzandi nelle discipline mediche e chirurgiche e delle attività formative svolte a distanza.


L'Ordinanza n. 1 del 23/02/2020 del Ministero della Salute d'intesa con la Regione Piemonte stabiliva, allo scopo di evitare il diffondersi del COVID-19 nel territorio regionale, le misure straordinarie per il contenimento adeguato per contrastare l’evolversi della situazione epidemiologica.

L'ordinanza regionale sulle misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-2019 è prorogata fino a tutta la giornata di domenica 1 marzo 2020 (vedi il comunicato del Presidente della Regione Piemonte, A.Cirio).


Emanati ulteriori chiarimenti applicativi in tema di eventi di natura religiosa e luna park - agg. 29/02
Nota esplicativa della Regione Piemonte in merito all'Ordinanza n. 1 del 23/2/2020 - agg. 24/02


La Sindaca di Settimo T.se ha emanato l'Ordinanza n. 74/2020 in data 24/2/2020 e n. 75 in data 25/2/2020, a seguito della Nota esplicativa della Regione Piemonte.
 

Informazioni utili

COMPORTAMENTI PRECAUZIONALI - Decalogo

 

Per approfondire e seguire gli aggiornamenti

 


DECRETO LEGGE
N. 18 DEL 17 MARZO 2020

Decreto #CuraItalia