Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Per saperne di più o negare il consenso clicca su 'Maggiori informazioni'. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su 'Accetto' acconsenti all'uso dei cookie.

Logo della Unione dei Comuni Nord Est Torino

Richiesta di celebrazione matrimonio

Unità organizzativa di riferimento

Ufficio Stato Civile e servizi cimiteriali

DESCRIZIONE DEL PROCEDIMENTO E NORMATIVA DI RIFERIMENTO

Possono contrarre matrimonio i cittadini italiani e stranieri di sesso opposto che abbiano effettuato, senza opposizione, le pubblicazioni.

  • Matrimonio civile: nel giorno stabilito l'Ufficiale di Stato Civile (Sindaco o suo delegato) formalizza il matrimonio nella casa comunale alla presenza di due testimoni maggiorenni, anche parenti.Per la prenotazione della data e ora del matrimonio i richiedenti dovranno rivolgersi esclusivamente all’Ufficio di Stato Civile del Comune.
  • Matrimonio concordato e altri culti ammessi: Chi intende contrarre matrimonio concordatario (ovvero matrimonio religioso che produce effetti civili) deve, al termine delle pubblicazioni, ritirare il certificato dell'eseguita pubblicazione presso l'Ufficio di Stato Civile e consegnarlo al parroco o al ministro di culto che ne ha fatto richiesta.

Regime patrimoniale: i coniugi possono scegliere tra la comunione dei beni e la separazione dei beni.

Orari, luoghi e tariffe:  per orari, luoghi e tariffe vedasi il file sotto riportato. Si specifica che nel mese di agosto e dal 20 dicembre al 6 gennaio, nonché nelle festività indicate, anche se trattasi di domeniche, non sarà consentita la celebrazione dei matrimoni civili: Capodanno, Epifania, Pasqua, Pasquetta, 25 aprile, 1° maggio, 2 giugno, 15 agosto, festa patronale, 1/2 novembre, 8 dicembre, Natale, Santo Stefano;

 

TERMINE PER L'ADOZIONE DEL PROVVEDIMENTO FINALE

Il matrimonio civile o religioso non può essere celebrato prima del 4° giorno compiuta la pubblicazione e non oltre il 180° giorno delle stessa.

IL PROCEDIMENTO SI CONCLUDE CON SILENZIO ASSENSO?

NO