Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Per saperne di più o negare il consenso clicca su 'Maggiori informazioni'. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su 'Accetto' acconsenti all'uso dei cookie.

Logo della Unione dei Comuni Nord Est Torino

21 Marzo: Giornata mondiale contro il razzismo


Il 21 marzo si celebra la Giornata mondiale contro il razzismo.

Giornata internazionale contro le discriminazioni! Per il video clicca qui

La giornata internazionale per l'eliminazione della discriminazione razziale è una ricorrenza istituita dalle Nazioni Unite nel 1966, si osserva ogni anno il 21 marzo.

La data è stata scelta in ricordo del massacro di Sharpeville del 1960, la giornata più sanguinosa dell'apartheid in Sudafrica: 300 poliziotti bianchi uccisero 69 manifestanti che protestavano contro l'Urban Areas Act che imponeva ai sudafricani neri di esibire uno speciale permesso se venivano fermati nelle aree riservate ai bianchi. Una speciale commissione d'inchiesta denunciò il comportamento della polizia, mentre l'operato del governo sudafricano venne ufficialmente condannato dall'ONU.
Per l'occasione nell'anno 2017 sono state realizzate con le associazioni presenti sul territorio settimese diverse iniziative.

ESPERIMENTO A TORINO:“Abbracciami, sono un Rom”

Articolo di radio popolare

In occasione del decennale del Centro "T. Fenoglio" il Comune di Settimo Torinese, in collaborazione con l'Associazione Casa dei Popoli Onlus, Casa EMMAUS, L'associazione Terra Terra, Il Servizio Giovani e l'Associazione Treno della Memoria, propone agli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado di Settimo T.se il reading teatrale "Cuore Pensante".

 Si tratta del racconto di una giovane ebrea olandese che racconta la sua vita e la sua profonda trasformazione durante gli anni della persecuzione nazista sugli ebrei in Europa. Scheda del reading di “Cuore Pensante”

L’ultimo viaggio di Etty Hillesum
di Giacomo D’Antonio
con Elena Ruzza