Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Per saperne di più o negare il consenso clicca su 'Maggiori informazioni'. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su 'Accetto' acconsenti all'uso dei cookie.

Logo della Unione dei Comuni Nord Est Torino

Trasformazione del diritto di superficie in proprietà - PROCEDIMENTO SOSPESO

RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO

MAGGIO Stefano

Referente ufficio competente

D'ADDAMIO Manuela

DESCRIZIONE DEL PROCEDIMENTO E NORMATIVA DI RIFERIMENTO

Con la deliberazione G.C. n. 42 del 3/3/2020  è stata disposta la sospensione dei procedimenti amministrativi, compresa l’eventuale stipula dei rogiti, finalizzati all’affrancazione dal vincolo del prezzo massimo di cessione ex art. 31 c- 49 bis della Legge n. 448/1998, alla luce delle modifiche introdotte con la Legge n. 136/2018, preso atto che ad oggi non risulta essere stato emanato il Decreto del Ministero dell’economia e delle finanze per la definizione della percentuale necessaria al calcolo del corrispettivo dovuto al Comune, nonché per individuare le modalità che dovranno seguire i Comuni per concedere le dilazioni di pagamento del corrispettivo di affrancamento, confermando invece la possibile trasformazione del diritto di superficie.


 

I proprietari presentano istanza correlata dalla documentazione richiesta, l'ufficio competente provvede ad effettuare il calcolo del corrispettivo dovuto dal richiedente e a seguire si procede all'invio della comunicazione contenente l'importo dovuto.
I proprietari presentano istanza di accettazione dell'importo comunicato e disponibilità a procedere alla trasformazione del diritto di superficie in proprietà.
Successivemente il servizio patrimonio compie tutti gli adempimenti utili al fine di predisporre la documentazione utile per la stipula del rogito notarile.
Il servizio contratti dell''ente comunica l'importo dovuto per le spese notarili e concorda la data per la sottoscrizione del rogito (che può essere rogato dal segretario generale dell'ente)

TERMINE PER L'ADOZIONE DEL PROVVEDIMENTO FINALE

180 gg

IL PROCEDIMENTO SI CONCLUDE CON SILENZIO ASSENSO?

NO

SOGGETTO ESERCITANTE IL POTERE SOSTITUTIVO

ARCH. ANTONIO CAMILLO